La ricetta dei buccellati siciliani della nonna di Fabrizio

Il buccellato è un dolce tradizionale siciliano che viene consumato nel periodo natalizio. La ricetta sei buccellati siciliani è composta da un impasto di pasta frolla che è steso non sottile ed è farcito con un ripieno di fichi secchi, mandorle, noci, uvetta e scorze d’arancia, o altri ingredienti che variano a seconda delle zone in cui viene preparato, poi chiuso e rivestito di glassa di zucchero.

La ricetta del buccellato della nonna ce la propone Fabrizio Leto, un ragazzo di Palermo di 22 anni che studia infermieristica. Sua nonna Lia, che era di Santo Stefano di Quisquina (in provincia di Agrigento), ogni anno faceva buccellati in grande quantità da distribuire ad amici e parenti.

LEGGI ANCHE: Impanate niscemesi, bontà di Sicilia

Buccellati siciliani alle mandorle: ingredienti

Ecco cosa serve per preparare i buccellati siciliani alle mandorle, per i biscotti:

  • 500 g di farina;1
  • 20 g di zucchero
  • 50 g di strutto
  • mezza bustina di lievito in polvere per dolci
  • 2 uova
  • 150 g di latte intero
  • 2 gocce di succo di limone
  • 120 g di zucchero a velo

Per il ripieno:

  • 300 g di fichi secchi
  • 150 g di mandorle
  • 150 g di noci
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 50 g di uvetta
  • 120 g di marmellata di arancia
  • 125 g di miele

Ricetta del buccellato semplice: procedimento

Seguiamo il procedimento della ricetta del buccellato semplice di Fabrizio:

  • Per preparare l’impasto dei buccellati, mescolate la farina con lo zucchero, lo strutto, il lievito, un uovo e il latte, fino a formare un panetto compatto e liscio e fatelo riposare in frigorifero.
  • Per dare vita al ripieno, fate ammollare i fichi secchi per 30 minuti in acqua calda e passateli con il passaverdure.
  • Alla purea così ottenuta unite le mandorle, l’uvetta e le noci (precedentemente tritati nel mixer).
  • Aggiungete poi cannella, marmellata e miele e mescolate fino a formare un impasto sodo. Fate poi riposare il tutto per circa 30 minuti.
  • Una volta trascorso il tempo necessario, stendete l’impasto in sfoglie sottili e tagliate dei rettangoli lunghi. Al centro di ogni rettangolo, posizionate un “cordino” lungo quanto è grande la pasta.
  • Richiudete i bordi della pasta, formando un lungo cilindro. Tagliatelo a pezzettini di circa 5 cm e con l’aiuto di un coltellino a punta affilato, praticate 2 tagli, su ogni biscotto ripieno.
  • Sistemate i buccellati ottenuti su una teglia con carta forno.
  • Fateli cuocere in forno caldo a 180° per circa 20 minuti, fino a che non saranno leggermente dorati.
  • Toglieteli dal forno e fateli raffreddare prima di decorarli.
  • Ora che i buccellati sono pronti, iniziate a preparare la glassa per la decorazione: versate l’albume di un uovo in una ciotola e unite il succo di limone.
  • Iniziate a lavorarlo con le fruste, fino a farlo diventare bianco (non deve montarsi). Aggiungete lo zucchero a velo, fino a formare una glassa cremosa.
  • Sistemate i biscotti su una gratella e decorate la superficie con la glassa. Fateli asciugare prima di consumarli.
  • I buccellati si conservano, chiusi in un contenitore, fino a 15 giorni.

LEGGI ANCHE: La ricetta del salmone ripieno di nonna Emi

 

Questo articolo è tratto da “Golosi sapori di Sicilia in Tavola” uscito su Voce Alessandrina nel dicembre 2020.