La liturgia delle ore: perché ha senso farla oggi

Fermarsi e riportarci al senso di quello che stiamo facendo: questo vale sia per i consacrati che per i laici. Ecco il senso della liturgia delle ore oggi, che può essere recitata in casa tutti i giorni.

Da un video della Scuola di preghiera in pillole del Vescovo di Alessandria, Guido Gallese:

“La Liturgia delle ore si chiama liturgia perché è una preghiera pubblica ufficiale della Chiesa: ce ne sono tante, non solo la liturgia delle ore. C’è anche la celebrazione eucaristica,  l’adorazione eucaristica, c’è la celebrazione dei sacramenti. Ma la liturgia delle ore è una particolare forma liturgica, che ha il valore di liturgia anche quando viene celebrata personalmente a casa propria. Non è mai una questione privata: è un fatto, un evento di Chiesa, perché sei in comunione con le altre persone che stanno facendo la liturgia delle ore. Lo scopo della liturgia delle ore è di santificare la giornata nel suo scorrere. […] Talvolta la giornata si riduce a seguire una serie di impegni, di cose, di doveri che dobbiamo svolgere. La Liturgia delle ore è per riportarci al senso di quello che stiamo facendo. Santificando le ore, voglio staccare un momento per dedicarmi al Signore, per riportarmi su di lui”.

Pensate alla possibilità di vivere la dimensione liturgica anche attraverso la preghiera della liturgia delle ore. Se sentite nel vostro cuore questo richiamo assecondatelo!

Qui il video completo

 

Qui sotto trovi la playlist completa dei video caricati fino a ora.